INTENTI

Agirò per:
– avere una Regione in cui la dignità dell’essere umano torni a essere perno centrale, favorendo le attività creative, lo sviluppo del patrimonio culturale, artistico, musicale e turistico
– promuovere la valutazione dell’impatto sanitario delle politiche regionali di trasporti, urbanistica, ambiente, lavoro ed educazione
– favorire le piccole e medie imprese, gli artigiani, le produzioni locali e quelle a km 0 o a filiera corta, per applicare disincentivi alle aziende che generano danni sociali e ambientali, anche con tassazioni sui materiali e sulle emissioni/inquinanti, e per sostenere il settore non profit
– favorire le economie agricole (il contadino è uno dei mestieri più alti per l’essere umano), l’indipendenza dell’agricoltura dalle industrie e la rinascita della campagna fertile lombarda
– potenziare le scuole e le strutture sanitarie pubbliche

Favorirò la diffusione del modello della decrescita:
1. meno energia: risparmio energetico e crescita dell’efficienza energetica
2. meno materiali: recupero della materia, raccolta differenziata porta a porta e puntuale, sviluppo dei sistemi di Trattamento Meccanico Biologico e progressivo spegnimento degl’inceneritori
3. meno petrolio: incentivazione delle fonti di produzione energetica pulita, con possibilità di vendere energia anche agli impianti di micro-generazione
4. meno cemento: stop alla cementificazione e al consumo di suolo, concessioni di licenze edilizie solo per demolizioni e ricostruzioni o per cambi di destinazioni d’uso di aree industriali dismesse, finanziamenti per attività di riassetto idrogeologico, ripiantumazione e mitigazione ambientale
5. meno auto: piano di trasporto pubblico non inquinante con potenziamento del parco treni per i pendolari, reti di piste ciclabili, blocco delle nuove autostrade lombarde (TEEM, PEDEMONTANA, RHO-MONZA) e finanziamento di progetti di gestione integrata dei mezzi di trasporto

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: